Corpo vivo

Una cosa semplice come levarsi un dente mostra la pluralità di cui sono composta: il velo di vite microscopiche sullo smalto, sulla pelle, le elettricità che compongono ogni mio piacere sono tutto quello che io sono e sono anche dell’altro. Il dentista mostra una lastra dove i miei molari affondano in una polpa bruna,  il giro delle radici riposa i suoi piccoli grani di calcio e di nervi e rivela le sue anime bianche. Bisogna vedere una lastra per capire la distanza tra un universo e un perno conficcato in un osso, quanto sia violenta perfino un’ipotesi di guarigione, perché questo è un impianto, non è vero? Il dentista scuote la testa, mi domanda che studi abbia fatto. E io me ne vergogno, mi vergogno piano come i vecchi quando capiscono che le cose sono andate avanti. E assurdamente sentono che quello che viene fatto a ciascuno  è fatto al corpo vivo dell’universo. 

Annunci
Corpo vivo

Un pensiero su “Corpo vivo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...