Prima di dormire

Dal letto ho la visione dei piedi segnati dalle punture d’insetto.  Lungo la linea del femore e polpaccio germogliano i peli, come dolci ninfee . Sentono la luna, le civette, i lampioni. Anche l’acqua del cane sbrodolata sul cotto. 

Fuori l’aria nutre il bitorzolo del ciclamino che ormai è quasi un cranio calvo. Il volto  bulboso preme nel coccio della piccola conca, già gravido e infelice per l’anno che verrà. 

Stavo scordando. C’è anche il mio dente fessurato di fresco che ancora freme e batte per  l’operazione su una lunga poltrona sterile. La lingua lo cerca e un muscolo illanguidisce lungo il connettivo della coscia. Di riflesso, perlaceo, quasi un nervo d’inguine. 

Ancora fuori una radio racconta la partita, forchette e calici di bianco. In qualche piano superiore qualcuno tira l’acqua. L’ultima battuta prima di addormentarmi. 

Annunci
Prima di dormire

3 pensieri su “Prima di dormire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...