Snai

Parcheggio vicino alla SNAI. Concessionario di Stato. Scommesse sportive, ippiche, poker. Qualcuno fuma sempre sulla porta. Sfioro le persone sulla soglia, i miei lembi planano sulle loro ginocchia e mi accorgo che è freddo e mi stringo e il cappotto fa un volo di girandola. Più avanti c’è la banca, per entrare si schiaccia un bottone, la membrana per proteggere il cuore duro del bottone è bucata. Ah, abrasa. Faccio scivolare la carta nella fessura, anche qui è come tagliarsi, poi la macchina si avvia e mi lascia i soldi. Eccomi, in una serata di inizio dicembre.
Forse Dio guarda dalla terra e dalle stelle ma io non riesco, guardo il marciapiede e mi sembra di ricordare come siano le piante dei piedi quando erano mappe di continenti, croste vulcaniche, soffici letti di vermi. Lo sento che mi sforzo di star qui ed è tutto un sogno, un sogno.

Annunci
Snai

11 pensieri su “Snai

    1. Cara… Intendi dire il post o il sogno? Se parlavi del post mi dispiace, non è mai facile per me scrivere 😦 …. Se parlavi del sogno hai ragione, non era poi così bello.. Per fortuna il bel sole di oggi fuga tutti gli incubi… Un abbraccio! ❤

      1. Scusami, allora penso di non aver capito bene… Quando parli del racconto stai facendo un paragone con un altro post? A me sembrava di sì, quindi pensavo che tu volessi dire che questo post qui era poco efficace (sbiadito, appunto) in confronto a qualche altro post magari venuto un po’ meglio… Non so, io avevo capito così, ma magari mi sbaglio…. Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...