Le occhiaie di Picasso

L’insicurezza mi lascia disegnata a matita. Una traccia acuminata si è spesa, una ragione si è consumata passando. Vive forse un disegno? Non è mai chiaro. Poco fa avevo una macchina accanto e dentro c’era un uomo che aveva le occhiaie di Picasso. Posso giurare che avesse le carni cupe, le delicate occhiaie di Picasso. Poi la fila si è sciolta e sono tornata sola, scollata. Basta un momento controluce per vedermi trapassata, nella grana della carta.

Annunci
Le occhiaie di Picasso

9 pensieri su “Le occhiaie di Picasso

      1. grazie infinite, mi fanno tanto bene le tue parole, mi danno forza! ma non creo nulla, io… al massimo mi metto a fantasticare, se va bene svolazzo un po’. niente a che vedere con i mondi che regali tu ai tuoi lettori. i personaggi, le epoche diverse dalla nostra che prendono vita… è bello leggerti. quindi a maggior ragione grazie, tutte le volte che spendi una parola per me mi fai tanto piacere! un abbraccio! fosca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...