Troppo lontano

Il cane abbaia ogni notte alla stessa cosa –  che aspetta. I pini e le resine,  i sassi spaccati sono sempre là fuori, le bestie calano dal bosco. Non so cosa sia.  Ma non mi piace quando mi sveglio bianca,  senza equilibrio,  senza memoria,  con gli occhi bruciati. La gola fa rumore di ossicini, bisogna che trovi la strada del bagno,  bisogna che mi lavi la faccia. Qualcosa là fuori attende, capisco che non ha fretta. Ma io ho freddo. Mi fanno paura questi sonni muti,  questo corpo che obbedisce,  questi viaggi così lontano.

Annunci
Troppo lontano

12 pensieri su “Troppo lontano

  1. C’è un senso di altrove, di altre dimensioni che muovono vicino a noi, un senso di non controllo. Tutto tratteggiato in modo perfetto. Vengono i brividi anche a me. Eppure mi piacerebbe farne altri di viaggi così.

    1. Grazie infinite Tommaso, queste righe anche se sono un po’ banali le ho pagate care. Per questo mi sento ancora più onorata per il tuo apprezzamento. Ti auguro una felice notte, Fosca

    1. Grazie Yoklux per la visita e per il tuo apprezzamento… Mi piacerebbe molto aprire il link ma non mi funziona… Potresti dirmi che cos’è? Così lo cerco… Grazie ancora, un abbraccio, Fosca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...