La capacità di astrarre

Quando sposto il mio peso sulla schiena o su un fianco sento la mia persona nella sua mole di succhi e sostanza.  Allora capisco che le creature come me non possono astrarre. Non c’è città alla quale possa appartenere, nazione o professione. Non ordine o categoria possono segnare il solco dei miei contorni più a fondo di una frequentazione in cui mi muovo deplorevolmente, con la mia mole stanca di succhi e sostanza. Penso sia un disordine della memoria. O una forma partigiana di speranza.

Annunci
La capacità di astrarre

6 pensieri su “La capacità di astrarre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...