undicimila giorni

Più di undicimila giorni sono passati con me di guardia,
adesso bisogna che si fermi l’assalto.
Che smetta di voler essere ciò che amo, se possibile di volere in generale.
Che possa veder fiorire l’aria che mi è stata assegnata, lo spazio di luce o di notte fra il cielo e il mio capo
Che possa giocare come non ho mai giocato
Annunci
undicimila giorni

9 pensieri su “undicimila giorni

  1. e noi siamo contenti, tanto, di ritrovare te.
    Però, mi raccomando, smetti di voler essere ciò che ami.
    Ama piuttosto (ok, è banale, ma va detto. E fatto) ciò che sei.

    Comprendi, compatisci, perdona, ma anche, ovviamente, sii fiera!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...